news

Juve, la priorità è vendere e non solo esuberi: da Szczesny a Bonucci, i sette in lista

Juve, la priorità è vendere e non solo esuberi: da Szczesny a Bonucci, i sette in lista - immagine 1
Nessun incedibile in casa Juventus. Ora la priorità è vendere e La Gazzetta dello Sport oggi spiega le strategie dei bianconeri in uscita sul mercato: “Non ci sono giocatori incedibili. È questo il must della Juventus 2023-24, quella che sta...
Alessandro Cosattini

Nessun incedibile in casa Juventus. Ora la priorità è vendere e La Gazzetta dello Sport oggi spiega le strategie dei bianconeri in uscita sul mercato: “Non ci sono giocatori incedibili. È questo il must della Juventus 2023-24, quella che sta prendendo forma in questi giorni. Dopo il rinnovo di Adrien Rabiot, considerato indispensabile da Massimiliano Allegri, e il riscatto di Arek Milik, altra pedina giudicata molto utile per lo scacchiere del tecnico, l’imperativo è vendere, perché altrimenti non si possono fare altri colpi in entrata in stile Timothy Weah, di fatto unico nuovo acquisto della Signora, prelevato da Lilla per 12 milioni.

Perciò nella lista dei cedibili non ci sono solo i cosidetti esuberi, ovvero quei giocatori che non rientrano nel progetto del tecnico, ma anche bianconeri di vecchio corso che però hanno ingaggi pesanti e potrebbero aiutare a snellire il monte stipendi. Da Alex Sandro a Szczesny, che pure è considerato un fedelissimo di Max, nessuno può sentirsi al sicuro”, si legge. La rosea - oltre agli esuberi Arthur, McKennie e Zakaria - aggiunge all’elenco anche Bonucci e Rugani.